menù principale per la navigazione con screen reader

  1. le sezioni del portale
  2. form di ricerca
  3. menù di navigazione
  4. contenuto della pagina

Ricerca

menù di navigazione

Servizio fitosanitario regionale

torna al menù per la navigazione con screen reader
Siete qui: Home / Servizio fitosanitario regionale

Servizio fitosanitario regionale


adulto di DiabroticaIl Servizio Fitosanitario Regionale ha ereditato le competenze del disciolto Regio Osservatorio per le Malattie delle Piante, già organo tecnico del Ministero per l'Agricoltura e Foreste dal 1923, ed ha assunto la sua attuale struttura e denominazione per effetto del decreto legislativo n. 536/92, recepito con la  Legge Regionale 11 giugno 1996, n. 20.
Attualmente svolge la sua attività conformemente al  decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 214  (G.U. n. 248 del 24/10/2005) e s.m.i. in attuazione della Direttiva 2002/89/CEe s.m.i. in materia di profilassi fitosanitaria.Si occupa della difesa delle produzioni agricole, vivaistiche e forestali contro il pericolo della diffusione di nuovi organismi nocivi all'interno del territorio comunitario, per evitare ricadute economiche e sociali, dannose per il sistema agroalimentare, in esecuzione di normative internazionali, comunitarie e nazionali.

Le informazioni operative e la modulistica sono disponibili su "Informazioni utili".


Le funzioni del SFR sono di competenza dell’Area - Servizi Tecnici e Scientifici, Servizio Fitosanitario Regionale, ed espletate tramite il seguente Ufficio:

Ufficio A -Vigilanza e Difesa Fitosanitaria

Esegue le ispezioni e rilascia la necessaria certificazione, per garantire che i vegetali ed i prodotti vegetali oggetto di importazione ed esportazione da e verso i paesi terzi, siano esenti da malattie e parassiti, ai sensi del decreto legislativo n. 214/2005, che prevede tra l’altro il pagamento di un’apposita “tariffa fitosanitaria”.
Verifica lostato fitosanitario dei vegetali coltivati sul territorio regionale, monitorando e ispezionando periodicamente i vivai, gli stabilimenti di produzione di materiale vegetale, i commercianti e gli importatori lungo tutta la “filiera”.
Controlla le autorizzazioni alla produzione e al commercio dei vegetali e prodotti vegetali e altre voci del D. Lgs. n. 214/2005, rilasciate dai Comuni per effetto della delega ai sensi dellaL.R. n° 14 del 06/08/1999 parte A L.R. n° 14 del 06/08/1999 parte B e D.G.R n° 781 del 14/06/2002.

Rilascia le seguenti autorizzazioni e certificazioni:

- iscrizione al Registro Ufficiale dei Produttori delle ditte che producono o commercializzano i prodotti dell'allegato V, parte A, del D. Lgs. n. 214/2005 o importano i prodotti dell'allegato V, parte B, del medesimo decreto legislativo;
- autorizzazione all'uso del passaporto delle piante per i vegetali, i prodotti vegetali e le altre voci dell'allegato V, parte A, sezione I, anche se originari dei paesi terzi;
- accreditamento dei fornitori per la commercializzazione di piante ortive e fruttifere e relativi materiali di moltiplicazione;
- registrazione dei fornitori per la commercializzazione dei materiali di moltiplicazione delle piante ornamentali;
- accreditamento dei laboratori di diagnostica fitopatologica.
Sorveglia lo stato fitosanitario dei vegetali spontanei e delle coltivazioni nel territorio regionale, effettuando le lotte obbligatorie dirette a limitare la diffusione dei patogeni dannosi alle colture agrarie e forestali, attraverso monitoraggi, analisi di laboratorio, diagnosi e prescrizione di misure di contenimento o di profilassi fitosanitaria. Svolge indagini sistematiche e periodiche  per escludere la presenza di organismi nocivi non ancora presenti nel territorio. Conduce studi e sperimentazioni nel campo delle malattie delle piante causate da parassiti animali e vegetali, virus e fitoplasmi e mette a punto mezzi e metodi per limitare la diffusione di organismi dannosi.Informa e fornisce assistenza tecnica specialistica,  attraverso la redazione di opuscoli divulgativi e seminari, agli agricoltori ed ai tecnici agricoli degli organismi associativi. Cura la predisposizione dei disciplinari di produzione integrata delle colture agrarie finalizzati all'utilizzo di prodotti fitosanitari meno tossici per l'uomo e per l'ambiente, per i programmi agroambientali dell'Unione Europea (CE), redatti, aggiornati e   pubblicati ed inseriti nel Piano di Sviluppo Rurale della Regione Lazio, e l'utilizzo di prodotti fitosanitari a minore impatto ambientale per una maggiore razionalizzazione delle tecniche di difesa fitosanitaria nella produzione di alcune colture ortofrutticole, ai sensi dei Regolamenti 2200/96/CE e 1433/2003/CE(Organizzazione Comune dei Mercati dell'Ortofrutta). Cura il coordinamento delle attività relative al rilascio ed al rinnovo dell'autorizzazione  all'acquisto ed all'utilizzo dei prodotti fitosanitari molto tossici, tossici e nocivi, tra le quali l'organizzazione di corsi specialistici destinati agli agricoltori, obbligatori ai fini della partecipazione all'esame finale per l'abilitazione. Rilascia i pareri per l'utilizzo dei gas tossici in agricoltura ai sensi dell'art. 49 del Regio Decreto n° 147/1927 ed i pareri vincolanti in materia di vivaismo forestale e tagli boschivi, ai sensi della L.R. n. 39 del 28/10/2002eRegolamento regionale n. 7/2005.


Strutture competenti presso la Direzione Regionale Agricoltura

AREA - SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE. INNOVAZIONE IN AGRICOLTURA
Dirigente Alessandra Bianchi
Tel 06.51688198 alebianchi@regione.lazio.it fax 06.5168

Ufficio Controlli Fitosanitari

- Maria Cristina Brivio Tel. 06.51688187 mcbrivio@regione.lazio.it
- Simone Calì' Tel. 06.51688174 scali@regione.lazio.it
- Mauro Conti Tel. 06.51688160 mconti@regione.lazio.it
- Armando De Cristofaro Tel 06.51688166 adecristofaro@regione.lazio.it
- Nunzio Esposito Tel. 06.51688161 nesposito@regione.lazio.it
- Marco Girolami Tel. 06.5168 mgirolami@regione.lazio.it
- Maria Luppino Tel 06.51688163 mluppino@regione.lazio.it
- Donatella Nati Tel 06.51688162 dnati@regione.lazio.it
- Luciano Nuccitelli Tel 06.51688164 lnuccitelli@regione.lazio.it
- Maria I. Roselli Tel. 06.51688188 mroselli@regione.lazio.it
- Luigi Ruggini Tel 06.51688182 lruggini@regione.lazio.it
- Andrea Sintini Tel. 06.51688186 asintini@regione.lazio.it
- Roberto Tacito Tel 06.51688188 rtacito@regione.lazio.it


Sede SFR presso l'aeroporto di Fiumicino: 06.65011561 - fax 06.65018020  servizio.fitosanitario@regione.lazio.it 


Riferimenti normativi:

Legge regionale 11 giugno 1996, n. 20

Decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 214  (G.U. n. 248 del 24/10/2005) e s.m.i. (D.M. 12 aprile 2006  - G.U. n. 153 del 4/7/2006, D.M. 12 aprile 2006  - G.U. n. 163 del 15/7/2006 S.O., D.M. 26/09/2006  - G.U. n. 276 del 27/11/2006 S.O. 222).

DGR n. 1715 del 16/11/2001

Per la normativa riguardante i singoli argomenti, si rimanda alla presentazione delle rispettive aree tematiche.
torna al menù per la navigazione con screen reader