primo piano

VIVAIO PRIMO PIANO

COMUNICATO: EMERGENZA COVID19 - PROCEDURA CONTROLLI FITOSANITARI PRESSO I POSTI DI CONTROLLO FRONTALIERI (PCF) DI FIUMICINO AEROPORTO E CIVITAVECCHIA PORTO. COMUNICATO: EMERGENZA COVID19 - PROCEDURA CONTROLLI FITOSANITARI PRESSO I POSTI DI CONTROLLO

IL NUOVO SERVIZIO FITOSANITARIO

Il 14 dicembre 2019 entrerà in vigore il Regolamento 2016/2031/UE sul nuovo regime fitosanitario europeo. Il nuovo assetto normativo, al fine di rafforzare la protezione delle piante e dei prodotti vegetali dagli organismi nocivi, introduce nuovi obblighi per tutti gli attori della filiera, da chi importa a chi moltiplica e commercializza vegetali, modificando profondamente l'organizzazione dei Servizi fitosanitari nei vari Paesi membri, le procedure di sorveglianza messe in atto dai servizi ufficiali, la responsabilità diretta dei produttori sulla sanità dei vegetali. A partire dalla stessa data entrerà in vigore anche il regolamento (UE) 2017/625/UE che definisce le modalità di effettuazione dei controlli ufficiali anche, tra l'altro, in materia di sanità delle piante. Tale regolamento prevede che gli operatori professionali siano soggetti a regolari controlli da parte dell'Autorità competente, la cui frequenza può cambiare qualora l'operatore si doti di un Piano di gestione dei rischi connessi agli organismi nocivi. I Regolamenti (UE) 652/2014 sui finanziamenti agli interventi e il regolamento 1143/2014 recante disposizioni per prevenire ed impedire l'introduzione e la diffusione delle specie esotiche invasive , completano il quadro del regime unionale.

VAI ALLE        PAGINE DEDICATE AL NUOVO REGIME FITOSANITARIO

INFO PER GLI OPERATORI PROFESSIONALI (OP) ISCRITTI AL R.U.P. DEL LAZIO

INFO PER GLI ESPORTATORI DI VEGETALI E PRODOTTI VEGETALI E CHE RICHIEDONO CERTIFICATO FITOSANITARIO DI ESPORTAZIONE

INFO PER GLI IMPORTATORI DI VEGETALI, PRODOTTI VEGETALI E ALTRI OGGETTI DA PAESI TERZI PRESSO I PUNTI DI INGRESSO DI FIUMICINO AEROPORTO E CIVITAVECCHIA PORTO

Modulistica



Archivio primo piano


news

EMERGENZA COVID19 - LIMITAZIONI E SEMPLIFICAZIONI DEI CONTROLLI FITOSANITARI PRESSO I POSTI DI CONTROLLO FRONTALIERI (PCF) DI FIUMICINO AEROPORTO E CIVITAVECCHIA PORTO.

23/03/20 - In ottemperanza a quanto stabilito dai DPCM emanati nel marzo 2020, al fine di limitare i contatti con il pubblico e i rischi di contagio, si riportano di seguito le disposizioni a cui gli operatori doganali e gli ispettori in turno presso i posti di controllo frontalieri devono attenersi.

Il MIPAAF, con nota n. 231708 del 18.03.2020, ha disposto di dare immediata applicazione al Reg. (CE) 1756/2004 relativo alla riduzione dei controlli fitosanitari su alcuni vegetali, prodotti vegetali o altre voci in importazione, presenti nell’allegato XI, parte A, del Reg. (UE) 2019/2072.

Leggi in dettaglio il Comunicato  n. 237799 della Direzione Regionale Agricoltura che integra il precedente n. 224149 del 15/03/2020

Per l'esecuzione di controlli ridotti, che escludono sia i controlli di identità che i controlli fisici, la Commissione UE ha notificato l’elenco dei vegetali, prodotti vegetali ed altre voci provenienti da determinati Paesi Terzi con le percentuali minime delle ispezioni da effettuare, valido dal 1° febbraio al 31 dicembre 2020.

Gli importatori e/o gli peratori doganali, per i vegetali in elenco, corrispondono la tariffa di € 7,00 per i soli controlli documentali.

 










 


PAGAMENTO DELLA TARIFFA FITOSANITARIA A MEZZO DI BONIFICO BANCARIO ORDINARIO

19/03/20 - Dalla data odierna, gli utenti che a vario titolo devono versare alla Regione Lazio la tariffa fitosanitaria per le procedure inerenti il Servizio Fitosanitario, possono effettuare il pagamento della somma dovuta, così come prevista dalla normativa vigente, utilizzando propri servizi Home Banking effuttuando da remoto il bonifico bancario ordinario.

Per saperne di più

 


Previste tre riunioni con Operatori Professionali e Tecnici nei primi 12 giorni di dicembre sul Nuovo Regime Fitosanitario Reg. (UE) 2016/2031

02/12/19 - Proseguono le iniziative volte ad informare gli operatori della filiera florovivaistica e, con essi, i tecnici di settore che assumono spesso il ruolo di responsabile fitosanitario.

Il target primario a cui sta puntando il Servizio Fitosanitario Regionale, sono le ditte vivaistiche che producono e movimentano piante nel territorio dell'Unione Europea. I suddetti operatori, infatti, dovranno a breve saper gestire le prescrizioni di controllo fitosanitario delle proprie produzioni, validandole, al momento della movimentazione verso altri soggetti professionali, con il rilascio del Passaporto delle Piante. Al tempo stesso è richiesta a questi operatori la gestione della tracciabiltà relativamente alle piante loro fornite e di quelle che a loro volta forniranno.

I tre appuntamenti sono visibili qui

 


Archivio news