Siete qui: Homepage / F.A.Q. Domande frequenti / Punteruolo rosso

Punteruolo rosso

 

Chi deve pagare le spese di risanamento o abbattimento di una palma infestata dal Punteruolo rosso?

Tutti gli oneri di esecuzione delle misure di lotta al Punteruolo sono a carico dei proprietari e/o conduttori a qualsiasi titolo di vegetali di palma, ai sensi dell'art. 10 del decreto MIPAAF 07/02/2011 e dell'art. 56 del DLgs n. 214 del 19 agosto 2005.

La Regione Lazio può fornire un elenco di ditte che attuano le misure di risanamento o abbattimento delle palme infestate dal Punteruolo rosso?

No, la Regione Lazio non ha un elenco di ditte accreditate che attuano le misure di abbattimento o risanamento delle palme attaccate da Punteruolo rosso.

Cosa deve fare il proprietario di una palma infestata dal Punteruolo rosso?

Il proprietario della palma infestata da Punteruolo rosso deve intervenire immediatamente per risanare o abbattere la palma, comunicando la data prevista di tali operazioni al Servizio fitosanitario regionale ed al Comune dove è situata la palma. Successivamente il proprietario è tenuto a inviare al Servizio fitosanitario regionale :

  • la documentazione attestante il corretto smaltimento del materiale di risulta,nel caso di abbattimento;
  • gli esiti dell'intervento, nel caso di risanamento.

In quale modo va abbattuta e smaltita la palma infestata dal Punteruolo rosso?

La procedura di abbattimento e smaltimento è descritta nel "Piano d'azione regionale per il contenimento e l'eradicazione del punteruolo rosso delle palme" contenuto e reperibile nella sezione dedicata al Punteruolo rosso negli organismi nocivi da quarantena.

Per risanare o abbattere una palma infestata dal Punteruolo rosso è sempre necessaria la prescrizione del Servizio fitosanitario regionale?

No, il proprietario della palma infestata può intervenire immediatamente, comunicando la data prevista di tali operazioni al Servizio fitosanitario regionale ed al Comune dove è situata la palma.